AllianzAllianz

BookingOne è social, come il nuovo turista!

Il turismo è in continua evoluzione non solo dal punto di vista dell’offerta, ma anche degli utenti. Le persone infatti non si accontentano più di un viaggio o di una vacanza qualunque, ma cercano sempre più l’esperienza, un prodotto disegnato su misura dei loro gusti e delle loro esigenze.

Uno degli aspetti principali del nuovo turista è sicuramente il suo essere social, e cioè sempre connesso con le piattaforme e i social media per informarsi, pianificare e condividere la propria vacanza. Prima, durante e dopo.

Prima del viaggio, il turista cerca le informazioni, pianifica itinerari e prenota le fasi del viaggio (volo, spostamenti, sistemazione, ecc). Il turista social utilizza il web non solo per organizzare il proprio viaggio, ma anche per trarre ispirazione e idee sulla sua prossima meta. Molti sono infatti coloro che si affidano ad internet ancor prima di aver scelto la destinazione del viaggio, in cerca di spunti e suggerimenti.

Durante il viaggio il turista utilizza le piattaforme social per condividere esperienze in tempo reale e i dispositivi mobili come guide turistiche e strumenti per ottenere informazioni sul luogo e su ciò che c’è da vedere, fare e provare.

Dopo il viaggio, al ritorno, l’utente utilizza i social per ricordare e raccontare l’esperienza vissuta e valutarla, condividendo opinioni e recensioni sui luoghi visitati o in cui si è soggiornato.

Quali sono i risvolti per chi lavora nel settore?BookingOne_social

Gli operatori del comparto turistico non possono rimanere indifferenti di fronte a questi nuovi comportamenti dei viaggiatori, considerato anche l’impatto che la generazione dei Millennials, cresciuti a pane e tecnologia, sta avendo sul mercato online. Sono questi ultimi infatti coloro che in percentuale maggiore si affidano allo smartphone per cercare informazioni e acquistare voli e hotel online, oltre che per condividere opinioni e suggerimenti. Secondo un’infografica realizzata da Google, il 41% dei Millennials dichiara di aver acquistato un volo attraverso smartphone (contro il 25% degli over 35), e il 27% ha dichiarato di aver usato lo smartphone per prenotare un soggiorno in hotel (rispetto al 19% degli over 35).

Ben il 66% dei Millenials è fiducioso nel fatto di trovare da dispositivo mobile le stesse informazioni che può trovare da desktop, rispetto al 43% degli over 35.

È innegabile che conquistare l’attenzione dei Millennials significa restare al passo con una fascia di utenti capace di influenzare il mercato in modo significativo. Ma come riuscirci?

La parola d’ordine è personalizzare, proporre dei prodotti turistici pensati su misura per l’utente, che tengano conto dei vari profili presenti sul mercato e dei loro desideri. Anche raggiungere le persone e relazionarsi con i clienti sono misure indispensabili per ottenere visibilità ed essere competitivi sul mercato turistico.

Allo stesso modo, anche gli albergatori hanno bisogno di strumenti utili capaci di metterli a stretto contatto con il Cliente, facilitando gli scambi di informazioni e le comunicazioni. Per queste ragioni il booking engine BookingOne implementa delle funzionalità che permettono un contatto diretto e immediato tra turista e albergatore come il software CRO (Central Reservation Office) e il servizio di chat messaggistica: che permettono rispettivamente di creare preventivi multipli da inviare via email e di comunicare in tempo reale con i Clienti dal pannello di controllo di BookingOne. Funzionalità utili per avvicinare sempre più il mondo dell’offerta turistica ai nuovi viaggiatori e alle loro esigenze!

Seguici su I nostri profili sempre aggiornati!        
Newsletter Vuoi essere il primo a saperlo? Iscriviti!
Contatti info@mm-one.com +39 0421 65261 +39 0421 308742